1000 bambini per una Roma amica dei pedoni

siamo tutti pedoni roma

Le cartoline e messaggi dei bambini e delle bambine dell’I.C. Nino Rota di Roma per la campagna nazionale “Siamo tutti pedoni”

Sulla cartolina c’erano stampati soltanto due piedi: è stato compito dei bambini disegnare una colorata immagine di sé stessi, attaccati a queste due scarpe che camminano, e accompagnarla con un messaggio per una città che guardi con simpatia ai pedoni. Sono le cartoline della campagna “Siamo tutti pedoni, disegnate dalle bambini e dalle bambine dalle scuole dell’I.C. Nino Rota di Roma, tanti coloratissimi disegni e altrettanti messaggi in cui i bimbi chiedono di poter camminare in città in sicurezza.

In questo modo originale i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado hanno partecipato alla campagna nazionale “Siamo tutti pedoni” che ha l’obiettivo di far crescere l’attenzione per la vita difficile dei pedoni in Italia: nel decennio 2001-2010 infatti ne sono stati uccisi 8.000 e oltre 200.000 feriti. In particolare a Roma nello stesso decennio sono morti 803 pedoni e più di 23.000 feriti. Spesso vittime, a Roma come altrove, dal mancato rispetto delle regole da parte di chi guida auto o scooter: lo dimostra il dato allarmante che testimonia come moltissime siano coinvolte proprio mentre attraversano sulle strisce pedonali. Il pedone in tante città europee è considerato come sacro: anche in Italia il Codice della Strada lo tutela, ma serve un cambiamento prima di tutto culturale per fare sì che questa tutela sia effettiva.

I bambini hanno svolto in classe attività di approfondimento sulla sicurezza di chi si muove a piedi in città, analizzando regole, norme e comportamenti, e facendo analisi sul rispetto del Codice della Strada sul loro territorio. Risultati e dati alla mano si sono resi poi ambasciatori del messaggio di sicurezza stradale e civiltà sul loro territorio, distribuendo il libretto della campagna e producendo materiali, cartelloni, messaggi e filastrocche sul tema. La mostra delle loro numerose e coloratissime cartoline è rimasta a scuola, aperta al pubblico, per tutta la giornata del 22 maggio: tantissimi i pensieri e gli auspici raccolti, come l’invito a non parcheggiare sulle strisce pedonali a non guidare con il cellulare acceso, a dare la precedenza ai pedoni, specialmente agli anziani, e a non usare la macchina più del minimo indispensabile.

La campagna “Siamo tutti pedoni” è stata promossa dai sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil, dal Centro Antartide e dall'Osservatorio per l'educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Previste iniziative in tante città, da Bologna a Venezia, da Napoli a Trieste, dove bambini ed anziani porteranno il loro messaggio di speranza per strade dove regni di più la civiltà. Per maggiori informazioni: Centro Antartide, 051.260921.

Per maggiori informazioni: www.siamotuttipedoni.it

Guarda la gallery su repubblica.it

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee