Siamo Nati per Camminare 2018: classi in gara per la mobilità sostenibile

Questa mattina, in occasione dell'arrivo scuola dei bimbi delle classi, davanti alla scuola primaria Garibaldi, Irene Priolo, assessore alle politiche per la mobilità del Comune di Bologna, insieme al Presidente del Quartiere San Donato-San Vitale Simone Borsari e alla dirigente dell'IC11 Filomena Massaro hanno dato il via al contest dell'edizione bolognese di “Siamo nati per camminare 2018”, la campagna regionale sui percorsi sostenibili casa-scuola che si svolge anche sul Comune di Bologna e coinvolge bambini e famiglie delle scuole primarie. Parte infatti oggi la particolare gara che invita tutte le classi per la settimana dal 16 al 22 aprile a sfidarsi a chi si muove in maniera più sostenibile. Alle classi vincitrici un riconoscimento che sarà conferito in un evento finale.

Il percorso che separa la propria abitazione dalla scuola, specialmente per le scuole primarie e nelle grandi città, è spesso breve, e tuttavia in tantissimi casi, per varie motivazioni, decidiamo di percorrerlo in auto. Ma cosa costerebbe provare per qualche giorno a usare mezzi diversi? Magari andando a piedi, in bici, oppure approfittando del trasporto pubblico o perché no, in caso distanze effettivamente lunghe, sperimentando modalità di car pooling che permettano di non muovere troppe auto. È per questo che arriva la settimana “Siamo Nati per Camminare e muoverci in modo sostenibile”, che si svolge dal 16 al 22 aprile: è una sfida tra le classi delle scuole primarie di tutta la città e di tutta regione invitate per sette giorni a sperimentare modalità di spostamento da casa a scuola che siano le più sostenibili possibili. Si tratta di una speciale gara a chi si muove in maniera più sostenibile nel tratto da casa a scuola in questa particolare settimana: il contest è il cuore dell’ottava edizione di “Siamo nati per camminare”, la campagna regionale promossa dall’Area Educazione alla Sostenibilità di ARPA Emilia-Romagna, ideata e coordinata dal Ceas Centro Antartide di Bologna insieme a diversi altri Centri di Educazione alla Sostenibilità della Rete Regionale con i Genitori Antismog di Milano e che si svolge anche sul Comune di Bologna. Accanto alla sfida, le attività di quest’anno, seguendo la tradizione che vede ogni edizione concentrarsi su uno degli aspetti tematici legati alla mobilità sostenibile, sono dedicate ai (R)umori della città, al tema dell’inquinamento acustico e della piacevolezza degli spazi anche dal punto di vista dell’udito.
”Una mattinata davvero piacevole - ha commentato questa mattina l’assessore alle politiche per la mobilità del Comune di Bologna, Irene Priolo - con tantissimi ragazzi delle scuole elementari Garibaldi pronti alla sfida della settimana: andare a scuola a piedi e ascoltare i suoni della città. La consapevolezza per il bene comune della città è una pianta i cui germogli nascono da piccoli. Questo lavoro ha questo scopo e ringrazio Antartide e le insegnanti per il prezioso lavoro svolto".
A Bologna più di 1.300 alunni di oltre 50 classi della città (accanto alle centinaia di altre classi in tutta la regione) sono pronti, attraverso cartoline, manifesti e una speciale piattaforma digitale, a prendere nota delle modalità di spostamento dei bambini durante questa particolare settimana. Il concorso infatti intende dare un riconoscimento alle classi che, alla fine dei 7 giorni, dimostreranno di essersi mosse in maniera più sostenibile sia in termini assoluti in confronto alle altre classi che relativi, migliorando cioè per questa occasione le modalità di spostamento abitualmente utilizzate da casa-scuola. L’impegno sarà sia individuale, con la partecipazione delle famiglie che proveranno a rinunciare all’auto qualche volta in più, collettivo, con la sperimentazione di qualche soluzione innovativa a livello di scuole e di comunità. Le prime classi classificate in città saranno premiate a livello locale mentre un gruppo delle più virtuose di tutta la regione riceveranno un riconoscimento durante uno speciale evento finale previsto per l’11 maggio presso la sede della Regione Emilia-Romagna.
“Siamo Nati per Camminare” prevede anche un secondo concorso legato al tema dell’edizione 2018, i (R)umori della città. Le classi saranno infatti invitate anche a comporre filastrocche, poesie o musiche legate a questo specifico focus con l’idea di riappropriarsi della “voce della città”. Anche in questo caso i lavori migliori riceveranno uno speciale riconoscimento.
La campagna si svolge nell’ambito del progetto CEAS IN MOVIMENTO, coordinato dal CEAS Centro Antartide di Bologna insieme al CEAS Infoambiente del Comune di Piacenza e al CEAS della Romagna Faentina. Tutti i materiali e la pubblicazione di approfondimento sono disponibili a questo link www.regione.emilia-romagna.it/infeas

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee