Giocando insieme, facciamo strada

Questa mattina in piazza Maggiore i bimbi delle scuole elementari di Bologna hanno animato il grande gioco di piazza di Siamo Nati per Camminare- Giocando insieme faremo strada, per portare nel cuore della città la riflessione su mobilità dolce e rispetto delle regole in strada, tra fiducia e senso di responsabilità. A conclusione l’incontro con la presidente del Consiglio Comunale Luisa Guidone, che ha discusso domande e proposte sulla mobilità cittadina vista dai più piccoli: è l’evento finale dell’edizione bolognese della campagna regionale Siamo Nati per Camminare sulla mobilità pedonale e sostenibile nei percorsi casa-scuola, alla sua settima edizione

La strada è una, per tutti: che noi siamo pedoni, ciclisti, automobilisti, passeggeri di un autobus o motociclisti. Se non è nostra abitudine cambiare ruoli (e mezzi di trasporto) durante la giornata, ci ha pensato stamattina il gioco di piazza di Siamo Nati per Camminare: per ricordare ai bimbi delle scuole bolognesi e a tutti i cittadini che per una mobilità migliore, ancor prima del rispetto delle regole, è necessario mettersi nei panni degli altri utenti della strada (specialmente i più “deboli”) con rispetto reciproco, responsabilità, solidarietà e fiducia. In altre parole un senso di comunità. 

Queste e altre riflessioni sono al centro della campagna sulla mobilità pedonale e sostenibile a partire dai percorsi casa-scuola Siamo Nati per Camminare, che si sta svolgendo in questi mesi per il settimo anno consecutivo su tutto il territorio emiliano-romagnolo e che si conclude oggi nella sua edizione bolognese. Dopo il gioco, i giovani alunni delle scuole Gualandi, arrivati davanti a Palazzo D’Accursio in rappresentanza di tutti gli studenti delle scuole primarie bolognesi che hanno partecipato con cartoline e messaggi al progetti, hanno incontrato nella sala del consiglio comunale la presidente Luisa Guidone che ha raccolto spunti, domande e proposte per favorire una mobilità sostenibile e basata su un’idea di strada come spazio condiviso, discutendo insieme ai bimbi di politiche di mobilità cittadina.
La campagna, che vuole far conoscere e valorizzare le esperienze locali già in essere come i Pedibus del Comune di Bologna e le altre azioni di promozione della mobilità sostenibile e ciclabile, in questa settima edizione si concentra proprio sul tema della “Strada come bene comune”, un luogo di cui riappropriarsi per costruire città di tutti e per tutti, un unicum dove prevalga la condivisione e la piena accessibilità. L’azione del 2017 è orientata proprio a promuovere una cultura della convivenza e della condivisione degli spazi urbani, del riconoscimento degli altri, del rispetto e dell'attenzione reciproca. Il camminare e la mobilità leggera infatti non solo sono stili di vita sani e sostenibili ma rappresentano strumenti per coltivare il capitale sociale di un territorio, a partire dalle relazioni che si costruiscono con gli altri soggetti in un’ottica di conoscenza e tutela e cura di ciò che ci circonda: un tema approfondito anche nella pubblicazione dedicata “La strada come bene comune” curata dal Centro Antartide e diffusa dalla Regione.
Nei mesi passati, nelle scuole bolognesi sono state distribuite due cartoline: alle famiglie è arrivata una lettera aperta ai genitori che invitava a preferire i piedi o la bici sui percorsi da casa a scuola, che nel caso delle primarie sono spesso di qualche centinaia di metri e che quindi si prestano al camminare. Insieme a questo messaggio, ai bimbi è stata consegnata una cartolina da compilare e da utilizzare per lo speciale gioco di ruolo, completandola anche con un messaggio dai inviare al sindaco sui temi della mobilità sostenibile.
Siamo Nati per Camminare è una campagna ideata dal Centro Antartide di Bologna e promossa dall’Area Educazione alla sostenibilità – Arpae e dalla RES – Rete di Educazione alla sostenibilità della Regione Emilia-Romagna: in regione si svolge su più di 70 comuni. A Bologna hanno aderito quasi 2000 bambini di più di 10 scuole della città: le iniziative vengono promosse dal Comune di Bologna e dal Multicentro BAC – Bologna Ambiente Comune, con il coordinamento del Centro Antartide.

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee