L'autobus da comunità a community

Riparte per il terzo anno consecutivo il progetto didattico “L’autobus da comunità a community” che vede la collaborazione di Tper e Centro Antartide di Bologna per sviluppare un’azione culturale rivolta alle scuole e a tutta la città che valorizzi e rinforzi l’idea del trasporto pubblico come vero e proprio bene comune, dal cui buon funzionamento traggono vantaggio tutti, utenti e non. Come tutti i beni comuni infatti la sua tutela e la sua qualità dipendono dall’impegno di ciascuno: utenti, aziende, conducenti e altri utenti della strada.

L'autobus da comunità a community è innanzitutto una proposta, completamente gratuita, che viene rivolta alle scuole secondarie, sia medie che superiori: i ragazzi tra i 12 e i 18 anni sono infatti tra gli abbonati più fedeli e proprio loro, come per le edizioni precedenti, vengono coinvolti in un progetto di conoscenza, scambio e produzione di contenuti, legato al trasporto pubblico. Tante le novità dell’offerta formativa che come sempre unisce in un unico ponte le regole di convivenza della comunità del trasporto pubblico con le community virtuali, come il blog INSTAmove che da ormai 3 anni viene alimentato con le "storie di bus" e le esperienze di ragazzi a autisti. 

Il progetto porta nelle scuole autisti e verificatori Tper per uno scambio di punti di vista con gli studenti: i ragazzi vengono poi guidati nell’elaborazione di contenuti, racconti ma anche video, reportage e flash mob, sul tema della convivenza sui bus. Tra le novità di quest’anno la partecipazione alle attività in classe anche di di scrittori bolognesi che approfondiranno le tecniche di scrittura creativa e il lavoro di elaborazione dei numerosissimi spunti narrativi che nascono dal piccolo ma affollatissimo spazio del bus. E ancora, la possibilità di sviluppare un App, di visitare le sale di controllo dell’azienda e di lavorare insieme ai centri anziani della città ai temi della convivenza intergenerazionale.

La proposta didattica vuole incentivare l’incontro diretto e la conoscenza tra le scuole e l’azienda Tper, stimolando il mondo della scuola a farsi sempre più protagonista e promotore di una nuova visione del trasporto pubblico, un tassello fondamentale della vita della città nell’esperienza di tutti, basata sulla collaborazione. Il progetto intende infatti contribuire ad aumentare il valore che i cittadini, a partire dagli studenti, riconoscono al trasporto pubblico locale e facilitare la convivenza civile tra i diversi tipi di utenza del mezzo pubblico, sensibilizzando alle buone relazioni tra i passeggeri e i lavoratori, ma anche tra passeggeri e passeggeri, e al rispetto delle regole, anche non scritte, di utilizzo dell’autobus.
In secondo luogo il progetto mira ad approfondire insieme ai ragazzi, in un parallelismo con le regole di convivenza sul bus, le regole dei nuovi media e dei social network, guidando i ragazzi nella costruzione di contenuti multimediali finalizzati a divulgare la visione condivisa del trasporto.

Il progetto è gestito dal Centro Antartide di Bologna e non prevede costi per la scuola. Le attività si svolgeranno nei mesi da ottobre 2015 a marzo/aprile 2016: la calendarizzazione sarà concordata dagli educatori del Centro Antartide con l’insegnante di riferimento.
Scarica qui la proposta didattica
Per ulteriori informazioni rivolgersi a: scuola@centroantartide.it oppure 051/260921.

 

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee