Camminare fa bene al cuore

“La maggior parte delle scuole primarie si trova a 15 minuti a piedi dalle case degli alunni che le frequentano: 15 minuti sono 2.500 passi. Non sono tanti, si possono fare con facilità e con grandi vantaggi per la salute”. Con queste parole il presidente della commissione Territorio, Ambiente, Mobilità dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna Damiano Zoffoli ha accolto stamattina i bambini emiliano romagnoli che hanno partecipato alla campagna regionale Siamo Nati per Camminare, che si rivolge agli alunni delle scuole primarie ed ai loro genitori per invitarli ad usare di più i piedi sui percorsi da casa a scuola, per la salute e per l’ambiente. Si è trattato dell’iniziativa finale della campagna, un incontro in cui i bimbi hanno avuto l’occasione di portare i loro messaggi e le loro istanze legate alla mobilità sostenibile e alla salute nei percorsi casa scuola all’attenzione di chi discute e pensa le norme per tutta la nostra regione.

I vantaggi legati al muoversi quotidianamente a piedi per questi spostamenti sono molteplici, come ha ricordato anche Zoffoli: dal decongestionamento del traffico davanti alle scuole allo sviluppo dell’autonomia dei bambini, dalla conoscenza del territorio alla sostenibilità. Per questa edizione la campagna si è però soffermata sul tema degli effetti benefici sulla salute che il camminare quotidiano può avere: per questo i bimbi che partecipano al Pedibus delle scuole Fresu di Castenaso e i bimbi della scuola Vannini di Medicina hanno iniziato la mattinata con un insolito flash mob. Armati di ombrelli hanno composto su Piazza Imbeni un grande cuore umano e due impronte, a ricordare il rapporto strettissimo che lega la mobilità alla salute. A seguire le scuole hanno incontrato il presidente Zoffoli che ha raccontato quanto l’Assemblea Legislativa sta facendo sui temi della mobilità sostenibile e ha ringraziato i bimbi per l’esempio che, attraverso progetti come i Pedibus, questi piccoli cittadini stanno dando a tutti gli adulti.

Proprio con l’obiettivo di stimolare la mobilità sostenibile sui percorsi casa-scuola e valorizzare le esperienze locali già in essere su questo tema il Servizio Comunicazione ed Educazione alla Sostenibilità e strumenti di partecipazione della Regione Emilia-Romagna, insieme a 51 Comuni della regione, ai centri di educazione alla sostenibilità della rete INFEAS e alle scuole, ha promosso anche quest’anno, per la quarta edizione, la campagna Siamo nati per camminare. A migliaia di alunni in tutta la regione, negli scorsi mesi, sono state distribuite due cartoline: una lettera aperta ai genitori, che sottolineava l’importanza dei benefici del muoversi quotidianamente a piedi, e una cartolina per i bimbi, che erano invitati a compilare con un disegno di se stessi mentre camminano, a partire da due piedi e un cuore, e un messaggio al sindaco del proprio comune su una mobilità amica dei pedoni. Ogni comune ha raccolto diverse migliaia di cartoline, più di 30.000 su tutta la regione: una selezione di questi lavori è stata esposta stamattina, appesa come foglie su otto grandi alberi che resteranno in mostra nelle sedi della Regione Emilia – Romagna fino all’11 aprile 2014.
L’evento di stamattina arriva a conclusione delle iniziative realizzate a livello locale, da Bologna a Reggio-Emilia, da Cesena a Rimini, da Piacenza a Ferrara, passando per decine di piccoli comuni, di montagna e di pianura.
La campagna, che si svolge anche nella città di Milano, è ideata e coordinata dal Centro Antartide di Bologna ed è parte dell’impegno della Regione Emilia-Romagna, dei Comuni e dei Ceas per sensibilizzare a camminare di più a partire dai percorsi casa-scuola. In molti luoghi, oltre ai Pedibus, sono nati i tanti bici-bus che accompagnano i bambini in gruppo a scuola anche in bicicletta.

La pagina regionale del progetto

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee