Dai aria a Bologna

 settimana della mobilità sostenibile

L’appello dei medici in occasione della Settimana Europea della Mobilità: muoviamoci a piedi o in bici. Fa bene all’aria, alla salute e all’ambiente.

“L’aria delle nostre città è inquinata, e Bologna non fa eccezione. Nel 2010, ad esempio, gli sforamenti dei limiti di concentrazione di polveri sottili sono stati 63, quasi il doppio di quelli consentiti dalla legge.  L’inquinamento atmosferico, proprio come le sigarette, “nuoce gravemente alla salute”. Ha tante cause, ma una delle principali è certamente il traffico veicolare, che nelle città è in buona parte costituito dai nostri spostamenti quotidiani”. È questa la constatazione dei medici Bolognesi, che in occasione della Settimana Europea della Mobilità lanciano il loro appello a muoversi in maniera sostenibile, per guadagnare in salute: nostra, dell’aria e dell’ambiente.

“Tutti” continuano i medici dell'Istituto Ortopedico Rizzoli, del Dipartimento di Sanità Pubblica  dell’Azienda USL di Bologna e dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico S. Orsola-Malpighi “possiamo fare qualcosa per migliorare la qualità dell’aria semplicemente scegliendo di muoverci il più possibile con mezzi non inquinanti. Tra questi i più semplici sono i piedi e la bicicletta”. Non è poi solo una questione di qualità dell’aria: muoversi a piedi o in bicicletta fa bene anche alla salute di chi cammina o pedala. Per mantenersi in buona salute l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda infatti di svolgere un’attività fisica quotidiana per un tempo minimo che va da mezz’ora ad un’ora a seconda delle età, meglio ancora se si riesce a muoversi di più.  Camminare o pedalare di buon passo può quindi costituire una buona parte di tale esercizio.

All’appello aderiscono anche le aziende sanitarie bolognesi ed è firmato da:
Stefano Liverani, Maria Teresa Montella e Annamaria Paulato dell'Istituto Ortopedico Rizzoli.
Fausto Francia, Paolo Pandolfi e Patrizia Beltrami del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Bologna.
Claudio Rapezzi, Marco Bonvicini, Stefano Nava, Luca Fasano, Elena De Benedictis, Gian Maria Paganelli e Alessandro Zanasi dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Sant’Orsola-Malpighi.

L’appello dei medici rientra tra le attività promosse da Centro Antartide, Arci e Legambiente per la Settimana Europea della Mobilità con la regia del Comune di Bologna.

 

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee