Mostra "La bicicletta d'oro"

C’è chi la bicicletta la vede nelle corse in tv, chi la vive come uno sport e chi la usa come mezzo di trasporto per districarsi nel traffico cittadino. Ma la bicicletta può essere anche fonte di ispirazione artistica. Succede per la mostra “La bicicletta d’oro”, esposta all’Archiginnasio da sabato 15 settembre fino al 6 ottobre.

Chi pensa che bici e arte siano mondi lontani si dovrà ricredere, molti i punti di contatto, a partire dalle tantissime citazioni letterarie che gli organizzatori hanno proposto agli artisti come fonte di ispirazione. Da un superclassico come Pablo Neruda “Mi passarono accanto le biciclette, [...] discrete, veloci, trasparenti: mi parvero semplici movimenti dell’aria” ad un autore contemporaneo come Enrico Brizzi “Ancora dieci pedalate, e sarebbe stata di nuovo pianura, immersa nel fitto del bosco. […] Magari, lui, non era così tanto bravo con quella bici, però l’essenziale non era cronometrare la gara, ma non poggiare i piedi a terra in salita, non fermarsi a rifiatare in pianura. Era quello, il suo record”.

Da queste ed altre suggestioni sono partiti artisti di tutta Italia e gli studenti dell’Istituto Superiore Artistico di Bologna per creare le loro opere ispirate alla bicicletta. Ce n’è per tutti i gusti: illustrazioni, vignette e dipinti.

Il concorso è stato vinto da Marco Paschetta con un’illustrazione ispirata ad una citazione del pittore Emilio Tadini: “E’ bello, come disegnare facendo muovere la matita sul foglio di carta. Daccordo, non lo vedi, il disegno che stai facendo con la ruota della bicicletta. Ma lo senti”.

Il premio, una bicicletta dorata, è stato messo a disposizione da Cna Bologna. L’opera è stata realizzata dal maestro orafo Marco Casagrande.

La mostra si propone come occasione per riflettere sulle virtù di un mezzo di trasporto che con la sua leggerezza antica ma magica e con il suo passato che parla al futuro può dare, come dimostrano tante città europee, un importante contributo per liberarci dall'inquinamento. Presupposto fondamentale è la possibilità di pedalare all'insegna del piacere e della sicurezza. La bicicletta non inquina, è silenziosa, è inoffensiva, non ingombra, fa bene alla salute: nelle città è il mezzo di trasporto più razionale, economico e veloce per gli spostamenti a corto e medio raggio.

La mostra “La bicicletta d’oro” è promossa da: Centro Antartide, Consulta della Bicicletta (Legambiente, Wwf, Monte Sole Bike Group, Uisp, Associazione Macigno), Associazione Città Ciclabili, Comune di Bologna-Assessorato alla Mobilità, Regione Emilia-Romagna, Arci, Biblioteca dell’Archiginnasio, Linus, CNA Bologna, Provincia di Bologna-Assessorato alla Mobilità e Viabilità.

Orari: lunedì-venerdì:9-18.45. Sabato 9-13.45. Domenica chiuso.

Inaugurazione sabato 15 settembre, ore 11.30.

L’Archiginnasio si trova in Piazza Galvani 1.

Vincitore

Paschetta Marco

Partecipanti

  • Fusi Marco
  • Curi Giovanni
  • Mancini Barbara
  • Malgarise Valentina
  • Pecchia Andrea
  • Cardelli Giacomo
  • Testana Carlo
  • Manfrè Lucia Gaia
  • Frezzotti Benedetta
  • Dinon Giuliano
  • Tonioni Elena
  • Muzzin Patrizia
  • Canovi Christian
  • Bacchi Erica
  • Barbieri Federica
  • Benassi Giorgio
  • Betti Jessica
  • Branchini Federica
  • Dominici Bianca
  • Fabris Alessandro
  • Fortini Laura
  • Hashimoto Hiraku
  • Nannetti Irene
  • Rinaldi Ester
  • Vanzo Andrea
  • Vitadello Luisa
  • Zoni Francesca

Alcune opere

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee