Educare alla sostenibilità dell'abitare

Giovedì 18 giugno, una convegno a distanza per fare la sintesi delle esperienze virtuose attivate con il progetto "Condomini sostenibili" promosso da ARPAE nell'ambito del Programma regionale INFEAS, di cui Centro Antartide è capofila e condotto sui territori dalla Rete dei Centri di educazione alla sostenibilità.

A conclusione del primo anno del progetto, si ragionerà sulle potenzialità e criticità dell’iniziativa, e si elaboreranno proposte per implementare i condomini sostenibili a livello regionale, nel quadro delle politiche di sostenibilità (Agenda 2030, Patto per il Clima, Piani Ambientali, Energetici, Economici e Sociali), in ottica educativa ed innovativa con un approccio multisettoriale che incroci le strategie e le programmazioni di diversi settori regionali. Sarà inoltre occasione per leggere le tematiche, le priorità ma soprattutto le pratiche su questo ambito alla luce degli impatti dell’emergenza sanitaria Covid19 in particolare rispetto alle modalità di coinvolgimento degli stakeholder e delle modalità di sviluppo e promozione delle attività ma anche per valutare e valorizzare gli sviluppi dei nuovi incentivi ristrutturazioni 110% 2020.

L'iniziativa prevede due giornate successive al convegno con Workshop online di approfondimento sui medesimi argomenti riservati ad un numero limita-to di persone anche a seguito della raccolta di specifici bisogni formativi raccolti dai CEAS.

Per partecipare è necessario iscriversi al form: https://bit.ly/form-condomini. Tutti gli eventi sono a numero chiuso e con posti limitati. Avranno precedenza le candidature che perverranno da parte dei referenti dei CEAS. Le iscrizioni chiuderanno lunedì 15 giugno.

E’ dal 2019 che la rete regionale dell’educazione alla sostenibilità (RES), coordinata dall’omonimo CTR di Arpae, ha avviato un’azione pilota per promuovere la sostenibilità dei condomini. Sono stati considerati gli aspetti energetici e ambientali, la gestione del verde e senza escludere la dimensione sociale e relazionale.
L’iniziativa ha coinvolto 8 Centri di Educazione alla sostenibilità delle diverse province della regione - Ceas (Ravenna, Rimini, Cesena, Forli, Bologna, Modena, Unione Comuni area nord Modena, Unione Comuni Terre d’Argine - Carpi, Novi, Soliera - Modena, Rete Reggiana - Albinea, Bibbiano, Campegine, Canossa, Poviglio e Vezzano – Reggio Emilia - che per l’occasione hanno costruito partnership con i settori energia degli enti locali e il volontariato. Nel primo anno il coinvolgimento visto partecipi 22 condomini pilota pari a 227 appartamenti nei 21 Comuni interessati.
Dopo una analisi di benchmarking per conoscere altre esperienze in ambito europeo, in ciascuna realtà locale sono stati coinvolti amministratori di condominio e famiglie di residenti con i quali si sono condivise le migliori pratiche di gestione sostenibile a 360° (acquisti verdi e risparmio energetico, car pooling e pulizie di quartiere, raccolta differenziata e di olii esausti, tappi di sughero e RAEE, gestione del verde anche in ottica di mitigazione e adattamento climatico, feste di vicinato, lotta alla zanzara e risparmio idrico, ecc.).
Le ricerche effettuate hanno evidenziato che le potenzialità dei condomini sostenibili sono molteplici e molto promettenti in termini ambientali, sociali ed economici. Una ricca documentazione è stata in tal senso prodotta per dare conto delle esperienze più significative realizzate come base di partenza per nuove azioni. Preziosa in tal senso la campagna di comunicazione e i tools messi a disposizione dal Centro Antartide.
I Ceas hanno prodotto una varietà significativa di attività nei condomini individuati dalla sperimentazione che hanno motivato e rappresentato la necessità di farne tesoro e di proporre azioni di continuità allargando gli scenari e sperimentando le valutazioni rilevate.
Oggi, dopo i mesi del lockdown dovuto alla pandemia è possibile riprendere l’azione forti anche di recenti misure in corso di adozione quali l’Ecobonus per l’efficientamento energetico e la prevenzione del rischio sismico, misure economiche che si saldano con le azioni comunicative ed educative.
Risultano in particolare tre gli ambiti su cui si intende costruire gli interventi dei prossimi mesi considerando gli impatti del Covid19 così come nuovi incentivi e opportunità: l'efficenza energetica, la qualità dell'aria indoor e la rigenerazione degli spazi comuni.

  • Efficenza energetica_si pensi ad esempio che degli 1,1 milioni di Attestazioni della prestazione energetica degli edifici fatte in Emilia-Romagna fino al 2018 oltre la metà si trovavano nelle classi peggiori F e G. 
  • Qualità dell'aria indoor_il tema assume oggi una nuova particolare rilevanza proprio a seguito delle modalità di diffusione del Covid19 e dell'incidenza sui soggetti esposti ma anche rispetto alle direttive europee e alle linee guida italiane sulla qualità dell'aria indoor.
  • Rigenerazione spazi comuni_ il lockdown ma anche la fase successiva hanno evidenziato la centralità di spazi comuni condominiali e spazi pubblici di qualità con una importante componente di green ancora carente nelle nostre città per affrontare adegutamente anche le sfide dei cambiamenti climatici.


La videoconferenza prevista per il 18 giugno 2020 sarà l’occasione per ragionare sugli sviluppi futuri per implementare i condomini sostenibili a livello regionale, nel quadro delle politiche di sostenibilità (Agenda 2030, Patto per il Clima, Piani Ambientali, Energetici, Economici e Sociali). Faranno seguito due workshop di approfondimento con i tecnici.
L’auspicio è quello di vedere crescere i condomìni quali uno degli stakeholder e soggetto attivo nella applicazione delle azioni per la sostenibilità, intesa in tutte le sue dimensioni.

Guarda il video che presenta l’esperienza: https://www.youtube.com/watch?v=vxoRd4kWHRo&feature=emb_title

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee