Porto Saragozza sta bene in strada

Questa mattina i bimbi e le bimbe della 1 B della scuola primaria Manzolini insieme al Vice Sindaco Marilena Pillati hanno fatto loro e colorato uno spazio abitualmente adibito a parcheggio per motorini, ripensandolo come luogo a misura di bambino, di gioco di strada (non sono tanti i parchi o le aree gioco vicine a scuola!), di bellezza e di relazione. È uno degli appuntamenti del progetto “Porto Saragozza sta bene in strada” promosso dal Centro Antartide con il supporto del Quartiere Porto Saragozza
Che aspetto avrebbe la città se ripensassimo tutti gli spazi a misura di bambino e di persona? E se andassimo a riscoprire e riqualificare tutti i vicoli, le strade, gli spazi dimenticati per riaccenderli di colori e attività?

Stamattina in via Frassinago all'angolo con via Ugo Foscolo i bimbi della scuola primaria Manzolini, armati di colori e pennelli, hanno ridisegnato un angolo di città a misura di incontro, di sosta, di gioco e di relazioni: l'azione, coordinata dal Centro Antartide, fa parte del progetto "Porto Saragozza sta bene in strada", promosso con il supporto del Quartiere dal Centro Antartide in rete con MOM Approved, Leila e il Centro Sociale Ancescao 2 agosto 1980, che vuole promuovere un processo di costruzione di comunità dando nuova centralità agli spazi pubblici come luoghi di incontro e socializzazione permanente e non legati semplicemente ad iniziative estemporanee, formali e informali del territorio. L’obiettivo è quello di creare reti che possano collaborare per migliorare la vivibilità del quartiere attraverso proposte ed interventi costruiti con associazioni e gruppi.
Ai lavori ha partecipato anche il Vice Sindaco e Assessore all'Educazione, Scuola, Adolescenti, Giovani, Politiche per la famiglia Marilena Pillati: ai bimbi, che le hanno domandato la possibilità di creare più spazi dedicati al gioco specialmente in centro storico vicino alla loro scuola, dove scarseggiano parchi o aree attrezzate, ha risposto che è necessario creare luoghi adatti a tutti, a partire dai più piccoli, dove poter giocare, fare amicizie e allo stesso tempo imparare a condividere gli spazi in base ai bisogni di ciascuno.
Un'azione quella di questa mattina che si inserisce anche nella nuova edizione di Siamo tutti pedoni, la campagna nazionale per la sicurezza degli utenti vulnerabili della strada e per la vivibilità delle città promossa dai sindacati pensionati SPI Cgil, FNP Cisl e UILP Uil e dal Centro Antartide di Bologna che in questa edizione mette al centro il potenziale generativo di relazioni delle città con il sottotitolo “Verso la città delle relazioni”. Un tratto da riscoprire nella progettazione ma anche nei modi di vivere la città, mettendo al centro la sicurezza e la vivibilità.

I prossimi appuntamenti del progetto “Porto Saragozza sta bene in strada” saranno giovedì 19 dicembre alle ore 16.30 presso gli spazi del Centro Costa in via Azzo Gardino 44 con un laboratorio di Falegnameria per grandi e piccini a cura di Leila – Biblioteca degli oggetti, e mercoledì 15 gennaio per un pomeriggio all’insegna del Mercatino per bambini, dove poter barattare e scambiare i giochi accumulati durante le festività natalizie insieme al Centro Sociale 2 agosto 1980.

Guarda tutte le foto della mattinata!

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee