Comunità, benessere e genere: Case della Salute in evoluzione

Si è concluso lo scorso luglio il percorso partecipativo Comunità, benessere e genere: Case della Salute in evoluzione, promosso dall’Ausl di Bologna e finanziato dal bando Partecipazione 2018 della Regione Emilia-Romagna che il Centro Antartide ha coordinato: al centro le Case della Salute Vergato, San Pietro in Casale e San Vitale San Donato e la loro dimensione di comunità, messa in gioco su tre ambiti tematici legati a tre diverse fragilità. Martedì 17 settembre in via Sant’Isaia l’evento di presentazione dei risultati del progetto con la partecipazione del Centro Antartide

Nel mese di gennaio 2019 l’Azienda Usl di Bologna ha lanciato nelle Case della Salute di Vergato, San Pietro in Casale-Galiera, San Donato-San Vitale a Bologna un percorso partecipativo che ha coinvolto comunità professionali, società civile e cittadinanza delle tre strutture, con il coordinamento del Centro Antartide, per migliorare la dimensione e le potenzialità di comunità delle Case della Salute e indagare in maniera partecipata le diseguaglianze di accesso ai servizi dell’Azienda. Come innovare i servizi sanitari su questo fronte? Come ampliare la rete delle opportunità coinvolgendo tutti gli attori territoriali? Quali sono i bisogni meno riconosciuti da affrontare per risolvere le disuguaglianze meno evidenti? A queste domande si è tentato di dare risposta con tre percorsi locali uniti da un’unica cornice che è quella di “Comunità, benessere e genere: Case della Salute in Evoluzione”.
Il progetto si è concluso a luglio e il 17 settembre alle ore 14.00 presso l’Aula Ferrari delle’Ex Roncati di Bologna saranno presentati i risultati di questo lavoro estremamente partecipato che ha portato, accanto a specifiche progettualità per ogni Casa della Salute, e all’elaborazione condivisa di un nuovo modello di sviluppo del lavoro dell’Azienda: nell’ampio documento di proposta partecipata scaturito dal percorso si parla infatti di “Casa della Salute senza muri”, una visione condivisa con i soggetti del percorso e con l’Azienda che mette al centro la comunità, le reti e le relazioni invece della struttura fisica dei servizi in un’operazione che più che favorire la presa incarico da parte dell’Azienda di pazienti e utenti promuove il benessere dei cittadini, previene la necessità della cura e contribuisce al perseguimento di obiettivi di salute a partire da dinamiche di coesione e comunità.
Il percorso partecipativo ha interessato tre Case della Salute dalle caratteristiche particolarmente diverse (una storica realtà di Bologna, una casa dell’Appennino e una della Pianura) anche per sperimentare una modalità di attivazione e coinvolgimento del tessuto sociale che possano fare da modello per le altre strutture dell’Azienda. Alle iniziative sono istati invitati tutti i cittadini residenti, gli stranieri e gli apolidi regolarmente presenti nelle aree territoriali interessate dal processo; persone che lavorano, studiano, soggiornano in quel territorio o che hanno interesse a quel territorio stesso o a quel tema; tutte le imprese, le associazioni, le organizzazioni e le altre formazioni sociali. A ognuno dei tre percorsi, anche a partire da alcune attività e progetti già in corso e da temi individuati come strategici dalla cittadinanza o dall’Azienda, è stata data una declinazione che ha interessato una particolare popolazione soggetta a diseguaglianze: cittadini fragili e vulnerabili per l’area di Vergato, Giovani caregiver per la Pianura Est e la fragilità di genere per Bologna.
Nell’evento del 17 settembre sarà presentato alla cittadinanza il contenuto del Documento di Proposta Partecipata, curato dal Centro Antartide, che ha concluso il progetto e che include il racconto dettagliato degli elementi emersi e delle progettualità tematiche nate dalla collaborazione tra Azienda e società civile e le considerazioni trasversali allo sviluppo delle Case della Salute, che restano i principali snodi in cui si articolerà in maniera sempre più decisa la sanità locale e di prossimità sul territorio regionale. 

Scarica il Documento di Proposta Partecipata

Scarica l'invito e il programma dell'evento del 17 settembre 

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee