Notice
  • Lack of access rights - File 'http:/ww2.centroantartide.it/images/stories/pubblico_citta_civile.jpg'
  • Lack of access rights - File 'http:/ww2.centroantartide.it/images/stories/premiati_citta_civile.jpg'
  • Lack of access rights - File 'http:/ww2.centroantartide.it/images/stories/pubblico_citta_civile.jpg'
  • Lack of access rights - File 'http:/ww2.centroantartide.it/images/stories/premiati_citta_civile.jpg'

Un premio alla città civile

È stato conferito martedì 1 dicembre in Sala Farnese, alla presenza del sindaco Flavio Delbono, il premio Bologna Città Civile, istituito dal Centro Antartide, Hera e Resto del Carlino.

Il particolare concorso, che ha voluto premiare cittadini che si fossero distinti per la loro virtù civica, ha raccolto storie differenti e preziose sulle tante persone che fanno ogni giorno di Bologna una Città Civile, solidale, rispettosa degli altri e dell’ambiente. Dalla libraia cortese all’artigiano che insegna ai ragazzi a lavorare il legno, dal ragazzo del Sudan che tiene pulito il greto del fiume Reno alla giovane signora che ha costituito impegnata a dare assistenza ai Lattanti del Goazzadini, tante e diverse sono state le candidature.

Il premio è stato assegnato alla signora Bergamini, una ex maestra con il pallino della raccolta differenziata fatta per bene e del raccogliere le cartacce che vede abbandonate a terra, acerrima nemica delle buste di plastica per fare la spesa. Una storia semplice, preziosa proprio perché al suo posto potrebbe esserci qualsiasi altro cittadino, e perché così facilmente emulabile. Ma sono state tante le menzioni e i riconoscimenti, dati a tutti i partecipanti con l’idea che non ci sia un solo vincitore, ma che la vittoria sia di tutti, della città stessa, che si vede ogni giorno più bella e più accogliente per chi la vive. Nel riconoscimento dei meriti di quanti tentano ogni giorno di accrescere e coltivare quello che il primo cittadino ha definito il Capitale Sociale, quelle ricchezze sociali e civili non traducibili in denaro che però costituisco il valore di una comunità.

Sono intervenuti alla premiazione, che aveva come suo conduttore e animatore l’attore Giorgio Comaschi, il presidente di Hera Luigi Castagna, il direttore de Il Resto del Carlino Pierluigi Visci, la professoressa Graziella Giovannini, l’Assessore della Provincia di Bologna Maria Bernadetta Chiusoli. Il premio sarà risposto anche nel 2010.

Image

Image 

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee