Un saluto a Roberto Roversi

Roberto Roversi
Se n’è andato un amico del Centro Antartide. Tante le volte che ci ha regalato i suoi versi. Me lo ricordo ancora, tra i suoi libri in via dei Poeti, quando gli chiesi un testo per invitare, nel lontano 1994, a portare un fiore sotto la lapide dei partigiani. Per “La città civile” è giunto a scrivere “in questo progetto ho percepito l'aria, il vento delle emozioni e delle occasioni non deluse di un tempo”. Viene da pensare ad altre grandi personalità, come Mario Rigoni Stern e Oreste del Buono, che abbiamo incrociato sui nostri passi, che ci hanno aiutato nel nostro percorso e che ancora ci danno la forza, nei momenti difficili, per non perderci d’animo.

Lo ricordiamo con l'ultimo suo contributo per una nostra inziativa: la poesia La città senza datteri e zenzero per l'inizativa le poesie del rispetto.

Giampiero Mucciaccio
Direttore Centro Antartide

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee