Premio Sorriso per la comunicazione positiva

  • Stampa

dì qualcosa di buono!


La seconda edizione del Premio per la comunicazione positiva nella pubblica amministrazione triplica i partecipanti rispetto all’anno scorso superando quota 60. Si tratta di soggetti molto diversi tra loro e provenienti da tutta Italia. Dal piccolo Comune alla Regione, dalle AUSL alle public utility fino ai Parchi. Tutte sono accomunate dalla volontà di comunicare in modo efficace con i propri cittadini e di valorizzare quanto di positivo lo propria amministrazione ha realizzato. Si tratta di progetti piccoli e grandi a sfondo sociale o ecologico che dimostrano la grande vitalità della pubblica amministrazione italiana.


Questa la classifica finale, con le foto della premiazione con le targhe consegnate dal  Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione Luigi Nicolais:

 

 



1° posto ex aequo: Comune di Follonica (GR) con il contributo Ecoscambio
Per l'originalità, l'utilità e l'articolazione dell'iniziativa e per la capacità di comunicarla in modo esauriente ed efficace
Image

1° posto ex aequo: Etra Spa con il contributo Il di gestore dei rifiuti
Per la capacità di comunicare in modo semplice a tutti i cittadini anche gli aspetti più tecnici di soluzioni innovative adottate in un ambito critico come quello della gestione dei rifiuti
Image

2° Posto: Provincia di Ascoli Piceno con il contributo Otto per mille per una scuola in Etiopia
Per una comunicazione particolarmente efficace di un'iniziativa importante di solidarietà internazionale e di crescita umana
Image

3° Posto: AUSL Forlì con il contributo Mangiar bene aiuta a guarire
Per la straordinaria capacità di trasmettere un'immagine accogliente e piacevole della propria struttura
Image

SEGNALATI
Comune di Troia (FG) con il contributo Trasporto pubblico urbano gratuito ‘viaggia col vento’
Per l'alto valore ambientale e sociale dell'iniziativa e per la chiarezza nel comunicarla
Image


Enia Spa contributo La catena di Sant’Antonio ecologica
Per la geniale semplicità dell'azione di comunicazione su un tema particolarmente rilevante come quello dell'acqua.