Un'isola a Bologna

un'isola a bologna

VIA DEL PRATELLO

Una tesi e gli abitanti raccontano una strada


“Il Pratello era l’ultimo pezzetto di una Bologna scomparsa, l’anima della città come era stata un tempo, quando scendere in strada era ancora un modo di incontrare gente; il Pratello era la Bologna come la si amava vedere dall’esterno: aperta, disponibile al dialogo, solidale...”
Pino Cacucci, Mastruzzi indaga

Il Centro Antartide ha collaborato con Monica Baldini, il prof. Guidicini e la prof.ssa Landuzzi della Facoltà di Scienze Politiche di Bologna alla realizzazione di una ricerca sociologica sulle trasformazioni di Via del Pratello, a Bologna, negli ultimi vent'anni. L’identificazione di Via del Pratello come “strada-borgo”, con la sua storia secolare, di borgata di espansione, fino a comunità a sé stante del dopoguerra.

Le trasformazioni degli ultimi vent’anni del tessuto sociale, in concorso con le nuove politiche di riqualificazione del Comune, hanno portato all’inizio degli anni Novanta alla ripavimentazione e alla successiva chiusura al traffico. Questo passaggio ha avuto diverse matrici: pubbliche e private, sostenitori ed oppositori. Il processo ha portato ad un notevole cambiamento della vita della strada, accentuando alcuni aspetti legati soprattutto alla sua fruizione, con il progressivo identificarsi di Via del Pratello nella strada delle osterie e del divertimento notturno, perdendo però in gran parte l’aspetto di borgata vivace anche di giorno.

Consulta l'estratto della tesi

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee