Articoli

A Ozzano dell’Emilia è “COLLABORAZIONE IN MOVIMENTO”

Inizia Mercoledì 26 Ottobre, con il primo incontro del Tavolo di Negoziazione, il progetto “Collaborazione in Movimento”presso il Comune di Ozzano con il supporto del Centro Antartide volto ad organizzare un percorso di progettazione partecipata per riqualificare l’area della stazione ferroviaria

Studenti universitari, lavoratori e cittadini sono solo tre degli attori principali coinvolti nel progetto “Collaborazione in Movimento”: il progetto promosso dal Comune di Ozzano dell’Emilia, con il sostegno della Legge Regionale n 3/2010 della regione Emilia Romagna e con il supporto del Centro Antartide.
Il progetto si pone l’obbiettivo di creare un Piano Partecipativo per la progettazione collaborativa dell’area e dei servizi della stazione ferroviaria di Ozzano, ora caratterizzata da una evidente carenza di servizi offerti ai viaggiatori e di strutture o attività che possano fare da snodo e punto di interscambio per i cittadini, lavoratori e studenti, in viaggio. Il risultato è una fermata che non incentiva l’uso del trasporto su rotaia da parte della comunità di Ozzano.
Il processo partecipativo si pone l’obiettivo di riprogettare in maniera collaborativa l’area di proprietà comunale della stazione ferroviaria.

Nello specifico il processo si propone di:

coinvolgere le tre macro-comunità costituite da Università (studenti e dipendenti), mondo delle imprese e cittadinanza di Ozzano nella messa a fuoco dei bisogni dell’area della fermata ferroviaria e nella coprogettazione di un Piano che porti al miglioramento di strutture e servizi;

coinvolgere questi stessi attori nella realizzazione di alcune delle azioni individuate dal piano (ad esempio l’attivazione di servizi di sharing economy/peer-to-peer per potenziare alcuni servizi, bike sharing a gestione pubblico-privata, ecc);

porsi come momento di community building con la finalità di migliorare la collaborazione tra i soggetti del territorio e il Comune di Ozzano, aumentando la reciproca conoscenza e la facilità a cooperare;

migliorare l’attenzione a livello locale e metropolitano alle tematiche legate alla mobilità sostenibile e avviare una riflessione, collettiva e individuale, sulle scelte di mobilità quotidiane.

Il percorso partecipativo verrà condotto e moderato da facilitatori e si comporrà di una serie di momenti che prevederanno:
•    outreach e interviste coi pendolari;
•    incontro di lancio e incontri pubblici;
•    passeggiata di Quartiere da svolgersi sull’area della stazione ferroviaria;
•    incontri anche presso le sedi o aree di maggiore frequentazione dei partecipanti;
•    creazione di un quadro di bisogni e opportunità;
•    incontri partecipativi per la valutazione del Documento di Proposta Partecipata e la redazione del Piano vero e proprio.

A coordinare e supervisionare in maniera globale e con cadenza regolare  ci sarà il Tavolo di Negoziazione, elemento necessario previsto dalla legge regionale 3/2010, del progetto partecipativo. Il TdN ha essenzialmente due ruoli:

1)condivisione del percorso partecipativo con gli attori, nei tempi, luoghi e forme indicati nel progetto;

2)elaborazione del tema in discussione ed emersione dei diversi punti di vista, sia delle posizioni concordanti che delle posizioni contrastanti, portando alla luce i nodi conflittuali.

Si partirà dunque nell’immediato con un’indagine conoscitiva ad integrazione delle informazioni sulle abitudini di mobilità che caratterizzano l’area del progetto per poi elaborare un quadro conoscitivo da condividere durante un incontro di lancio pubblico del percorso.
Seguiranno nel prossimo inverno diversi eventi pubblici che coinvolgeranno l’area di progetto per arrivare all’inizio della primavera 2017 con una definizione di Documento di Proposta Partecipata.
Infine si passerà alla fase di sperimentazione, messa a punto e approvazione Piano di Progetto.

Un’opportunità per tradurre le necessità legate al trasporto e alla mobilità in un linguaggio collaborativo, che vede nel confronto e nella partecipazione la chiave di volta per promuovere un servizio e migliorare il territorio.

Vai al sito del Comune di Ozzano dell'Emilia

Newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Le nostre reti

I siti dei nostri progetti

 

 

Consumabile vacanze coi fiocchi forum risparmio idrico wataclicsiamo tutti pedoniambiente si laureala città civilefrequenze sostenibilipellicole per l'ambientegreen nightEcosistemi mobiliItalia ti voglio beneTheory & Practise: Sustainable use of water - A European Challengee